fbpx

Can Salvi - petfriendly dal ristorante Mastorrencito

Più di 100 anni dando pasti ... Can Salvi , cento anni di Vilavenut. Da quattro generazioni ha mantenuto il suo carattere di centro sociale di questo comune del comune di Fontcoberta. - Can Salvi - ristorante petfriendly Mastorrencito.
Can SalviCan Salvi, accetta i cani purché tu dica di essere dalla nostra parte e di avvisare in anticipo….
Il 21 maggio 1912 un muratore di Vilavenut, di nome Martín Coll, ottenne la concessione per la tabaccheria cittadina.
La sua pronipote, Maria Grau, ci mostra con orgoglio il documento: la scritta, molto ben conservata.
È come una sorta di atto fondatore per Can Salvi, un ristorante popolare che si è tramandato di padre in figlio ininterrottamente e che ora festeggia il suo centenario.
In effetti, potrebbe aver già commemorato alcuni anni fa.
È noto che la casa era già un ostello prima di quella data e che era gestita dal padre di Martín, Salvi. Da qui il nome.
È passato un secolo, quattro generazioni e il mondo è cambiato molto, ma in fondo Can Salvi è lo stesso: un mix di tabacchi, alimentari, bar e ristorante.
In città piccole come Vilavenut, posti come questo sono un po 'un centro sociale dove le persone imbrogliano e collettivi di ogni tipo tengono le loro riunioni.
Can Salvi è stata mantenuta anche come attività complementare ad altre fonti di reddito familiare.
Abbiamo già detto che Martí Coll era un muratore. La sua ereditiera, Montserrat, era una sarta e il suo uomo, Pedro, un barbiere.
Il mestiere di barbiere fu proseguito dal figlio, Joaquín, che in seguito avrebbe aperto una fattoria, mentre sua moglie, Inés, la madre di María, si occupava della cucina.
Certo, il locale è più grande di quando Martín e sua moglie Margarita hanno ottenuto la concessione del tabaccaio.
Dove ora si trova la stanza più lontana dall'ingresso si trovava il barbiere gestito dalla stessa famiglia.
e la banda delle cucine fu ampliata negli anni Cinquanta con l'edificio che era stato le scuole.
Generazioni fa, il cibo e le bevande di base serviti a Can Salvi provenivano da lì in modo che settimanalmente si macellavano i maiali e si producevano il vino.
A causa di quella forzata autosufficienza, c'è un vino tutto suo, di produzione limitata, che si vende in ostello e, soprattutto, una buona cucina casalinga.
Maria consiglia il riso in casseruola il giovedì e l'anatra arrosto il sabato.

Recensioni TripAdvisor:

"Un buon ristorante dove andavo da bambino con i miei genitori"

Pau, proprietario e cuoco di Can SalviDi solito mangiamo circa tre volte al mese, di solito a mezzogiorno, e vado sempre con mia madre e mia moglie.
La strada per la città di Vilavenut è molto bella sia per contemplare la natura che per disconnettersi.
Una volta arrivato al ristorante puoi parcheggiare di fronte ad esso.
Da alcuni anni si occupa della cucina Pau Lleal, nipote della signora Ines, che ai suoi tempi era un'ottima cuoca.
Pau che ha viaggiato in tutto il mondo formandosi come cuoco.
Oltre ad aver lavorato nei migliori ristoranti, fa un tipo di cucina diverso da quello della nonna.
La loro specialità sono i piatti più moderni, molto ben preparati e molto ben presentati.
Anche se ha mantenuto alcuni dei piatti tradizionali di Can Salvi alla carta, come il riso ogni giovedì.
Recentemente dispongono di due terrazze per le stagioni estive con due ambienti differenti ideali per organizzare pranzi di gruppo o familiari.
C'è un giorno alla settimana durante la cena in cui puoi gustare delle squisite tapas ascoltando musica jazz.
Locale molto carino e accogliente con un servizio molto cordiale, cucina di qualità, lo consiglio a chi non l'ha provato.
Più di cento anni di servizio sono una garanzia garantita.

"Un accogliente ristorante"

Ristorante di oltre 100 anni, con un affascinante xef, a Pau.
Abbiamo mangiato à la carte, condividendo un vieries ceviche, bistecca alla tartara e tataki di tonno. Dessert davvero deliziosi. "Llimona, menta e rum" e una "bomba ratafia".
Se attraversi l'area di Banyoles non puoi perderlo. Il tutto accompagnato da un buon vino dell'Ampurdà.

Posizione: CLICCA QUI

Mas Torrencito, la prima casa rurale per animali domestici che accetta persone. Dai un'occhiata al nostro OFERTAS

catalanoDutchIngleseFranceseTedescoItalianoPortogheseRussianSpagnolo